Bergamo | 12—15 Aprile 2018

Il rapporto fra “esperienza e narrazione”, tra il mondo del passato e il contesto tecnologico odierno.

Il carattere di transizione della fase attuale, per cui nel corpo sociale coesistono valori vecchi e nuovi, offline e online e alle immagini ad alta valenza simbolica care alle generazioni dei padri si affiancano oggi le icone della contemporaneità fatte proprie dai figli, con il risultato di spezzettare quell’immaginario collettivo omogeneo che nelle epoche passate aveva caratterizzato univocamente lo sviluppo sociale del Paese.

Questo l’incipit sul quale abbiamo posto l’attenzione in questa edizione di Lilliput. Un tema sempre più attuale, quello che crea questo contrasto e collaborazione, questo amore e odio tra analogico e digitale.

Come continuare a mantenere l’esperienza manuale e la trasmissione di solidi valori in questo mondo che sembra sempre di più nascondersi dietro ad uno schermo digitale?

 

Gli Alpini della Sezione di Bergamo con la nostra collaborazione e il supporto tecnico di Opendot ci hanno provato creando una sinergia tra il processo di stampa tipografico (semplificato per grandi e piccini) e uno degli elementi che ha rivestito un ruolo fondamentale nella comunicazione tra familiari e soldati al fronte durante le guerre: LA CARTOLINA.

Lo stand attraverso un excursus storico ha insegnato ai bambini non solo la storia, ma mostrato e fatto ri-vivere loro attraverso uniformi, vestiario e un laboratorio tipografico (tutto a tema alpino) un’esperienza unica con sani valori e principi.

 

  • Printi@Lilliput2018_1
  • Printi@Lilliput2018_2
  • Printi@Lilliput2018_3
  • Printi@Lilliput2018_4
  • Printi@Lilliput2018_5
  • Printi@Lilliput2018_6
  • Printi@Lilliput2018_7

Partner:

logo_ana logo_opendot